Pinocchio compie 131 anni

A circa 1 ora e mezza di macchina da Castellare di Tonda si trova la CASA DI
PINOCCHIO, il celebre burattino disobbediente.

Sicuramente tutti voi conoscete la storia di Pinocchio, il bambino tanto desiderato
dal papà Geppetto che gli ha dato la vita con un ceppo di legno, uno scalpello e tanto
tanto amore.
Vi suggeriamo di trascorrere in occasione del 131° compleanno di Pinocchio una giornata al Parco di Collodi dove potrete immedesimarvi nel personaggio bugiardo e provare le sue stesse emozioni.
I bambini si divertiranno tra giochi, giostre, dolci o farsi truccare il viso con fantastici soggetti.
Attenzione a non farvi crescere troppo il naso!

COLLODI: Autostrada A11 Firenze Mare, uscita Chiesina Uzzanese,
proseguire in direzione Pescia – Collodi

Il gioco della Palla Eh!

Monticiano, (SI) – Scalvaia
da sabato 28 luglio 2012 a domenica 29 luglio 2012

Palla eh è un gioco antichissimo, erede di un’antica tradizione tramandata di generazione in generazione che sembra risalire storicamente ai giochi praticati dagli antichi Romani e greci.
Le prime versioni erano giocate a mani nude.
Oggi Palla eh è ancora giocato nelle aree dell’Alta Maremma e nella parte sud della Provincia di Siena che ancora mantengono intatta la versione più antica del gioco che prevede l’uso delle mani nude mentre la versione più “moderna”, a partire dal Cinquecento, prevede una racchetta.
Il gioco viene praticato tradizionalmente nelle strade o nelle piazze.

 

 

Sagra del Cacciucco (Livorno)

A circa 1 ora di macchina da Castellare di Tonda potete trascorrere una bella giornata al mare e magari fermarvi a cena per assaporare il fantastico Cacciucco livornese.

Dal 4 al 21 luglio 2012, in occasione del Livorno Summer Music, si terrà nel parco di Villa Corridi la Sagra del Cacciucco.

Sei un amante della buona tavola? La cucina toscana ha caratteristiche inimitabili che derivano dalle particolarità fisionomica di questa terra che si sviluppa tra mare e colline, incontrando tradizioni e gusti diversi.

Vivere il Livorno Summer Music 2012 è anche incontrare uno dei piatti tipici della città in cui viene svolto Il Cacciucco alla livornese, la cucina marinara propone una zuppa saporita con diverse qualità di pesce, le triglie alla livornese, crostacei e molluschi, il polpo lesso e sottili variazioni accumunate dal sapore deciso e dall’aroma intenso.

Ricetta ed ingredienti per 6 persone:

500 gr. di polpo
500 gr. di seppie
300 gr. di palombo (o altro pesce similare al trancio)
500 gr. di pesce da zuppa (scorfano, gallinella, ecc.)
500 gr. di crostacei misti (cicale, scampi, gamberi)
500 gr. di cozze
500 gr. di pomodori pelati
aglio
salvia
peperoncino
odori da brodo (cipolla, carota, sedano)
1 bicchiere abbondante di vino rosso

Mettere in una casseruola un paio di spicchi d’aglio, il peperoncino e un ciuffo di salvia nell’olio. Quando l’aglio imbiondisce occorre toglierlo dalla casseruola e sostituirlo con il polpo tagliato a pezzi ed il battuto.
Dopo circa 15 minuti aggiungete le seppie anch’esse a pezzi. Si fa colorire ben bene il tutto e poi vi si versa un po’ di vino rosso… ma non alzate troppo il gomito, ne basta un pochino! Aggiungere i pomodori pelati con la loro acqua e si abbassa la fiamma. In contemporanea si mettono in una pentola in acqua fredda gli odori da brodo e i pesci da zuppa. Li facciamo bollire e quando il pesce è pronto si toglie dall’acqua e si passa con il passatutto e si aggiunge nel pomodoro. Quando il polpo e le seppie iniziano ad ammorbidirsi, si aggiungano i crostacei e il pesce a trancio. A cottura quasi ultimata si aggiungono le cozze e quando queste ultime si aprono completamente il piatto è pronto da servire in tavola!