Il Palio di Siena

Castellare di Tonda si trova a solo 1 ora di macchina da Siena.

Il Palio di Siena è la vita del popolo senese. Esso ha origini remote con alcuni regolamenti ancor oggi validi dal 1644, anno in cui venne corso il primo palio con i cavalli.

Il territorio della Città è diviso in diciassette Contrade con dei confini stabiliti nel 1729 dal Bando di Violante di Baviera, Governatrice della Città.

Viene effettuato il 2 luglio e il 16 agosto di ogni anno.

Lo scoppio di un mortaretto annuncia l’uscita dei cavalli dall’Entrone, ad ogni fantino viene consegnato un nerbo di bue con il quale potrà incitare il cavallo o ostacolare gli avversari durante la corsa. Quindi si procede all’avvicinamento verso la “mossa”, ossia il punto dove sono stati tesi due canapi tra i quali saranno chiamati ad allinearsi cavalli e fantini.

Quest’ultimi dovranno compiere tre giri di pista per circa1000 metrie solo al primo arrivato sarà riservata la gloria della vittoria.

I contradaioli ricevono il Palio e con quello si recano in Provenzano (per il Palio di luglio) o al Duomo (ad agosto) per cantare il Te Deum di ringraziamento.

Se piove il giorno del Palio la corsa non avrà luogo, soprattutto per salvaguardare l’incolumità dei cavalli e dei fantini . Apparirà la bandiera verde sul Palazzo Pubblico e la corsa sarà rimandata al giorno successivo.

Si può entrare in Piazza prima dell’ingresso del Corteo Storico da qualunque accesso, oppure dopo l’ingresso del corteo dal varco di via Duprè (entrare dall’Onda). Va tenuto presente che quest’ultimo accesso è molto stretto e percorrerlo può essere molto problematico (o addirittura pericoloso per cardiopatici, bambini e in genere persone fisicamente deboli) per la grandissima calca che si viene a creare.

Inoltre, una volta entrati in Piazza è problematico anche uscirne prima dello svolgimento della corsa, per cui è bene valutare attentamente l’opportunità di entrare o meno e farlo solo se si è decisi ad assistere al Palio fino in fondo.

Consigliamo a tutti i nostri ospiti di non perdersi un’esperienza così unica!!

BUON DIVERTIMENTO!

Festa di San Giovanni a Firenze il 24 Giugno 2012

La Torre di Arnolfo, che svetta da Palazzo Vecchio da 95 metri di altezza, apre al pubblico per la prima volta per la festa di San Giovanni, il 24 giugno prossimo.

E’ il regalo del Comune alla città, così come lo scorso anno era stata aperta per la prima volta, sempre nel giorno del patrono, un’altra torre, ovvero quella di San Niccolò. E da domenica anche quest’ultima sarà di nuovo visitabile fino all’autunno.
La Torre di Palazzo Vecchio, attribuita ad Arnolfo di Cambio, accompagnata dal merlato camminamento di ronda, è il compimento del primo nucleo del palazzo di governo, edificato tra Duecento e Trecento ed è stata finora chiusa ai visitatori.
Domenica prossima la Torre sarà visitabile gratuitamente dalle 9 alle 21 con partenze ogni mezz’ora. Occorre prenotare ai numeri 0552768224 oppure 0552768558 oppure info@museodeiragazzi.it.
Da lunedì le visite saranno in orario 9-21 (giovedì 9-14) al costo di 6,50 euro, 10 euro con biglietto cumulativo con il museo di Palazzo Vecchio. Non sono previste prenotazioni.
Per quanto riguarda la Torre di San Niccolò, una delle più fedeli testimonianze dell’imponente cerchia muraria che custodiva e proteggeva la ricca Firenze medievale e di cui sopravvivono oggi solo alcune delle porte di accesso, sarà visitabile da domenica 24 giugno al 30 settembre, tutti i giorni dalle 17 alle 20 (ultima partenza ore 19.30), con percorsi guidati ogni 30 minuti al costo di tre euro. Si consiglia la prenotazione. Biglietto cumulativo con il museo di Palazzo Vecchio 8 euro.
Per informazioni e prenotazioni per entrambe le Torri, 0552768224 oppure 0552768558 oppure info@museodeiragazzi.it. In caso di pioggia i servizi sono annullati.
 

Spa

Per rendere ancora più rilassante il soggiorno dei suoi visitatori, Castellare di Tonda Resort and Spa, offre lapossibilità di ritemprare corpo e mente nel nuovo Centro Benessere.

I trattamenti e l’accesso alla Spa devono essere prenotati con almeno 72 ore di anticipo via email a beauty@castellareditonda.com  oppure per telefono 333 4653593.

I massaggi, i trattamenti o il percorso benessere prenotati possono essere disdetti senza penale 24 ore prima dell’appuntamento; la disdetta tardiva comporta l’addebito dell’intero importo.

L’utilizzo della SPA è consentito a partire dai 16 anni e le signore in gravidanza sono pregate di comunicarci il loro stato interessante.

 La splendida area wellness, una struttura di 200 mq inaugurata nel 2008, dispone dei migliori servizi, come sauna, bagno turco, vasca idromassaggio riscaldata e panoramica, bagno di vapore agli aromi; personale esperto e qualificato vi guiderà nella scelta delle offerte o vi indicherà pacchetti specifici o personalizzati di trattamenti con prodotti naturali, per ritrovare l’armonia, l’energia e la freschezza.

IL PERCORSO BENESSERE HA UNA DURATA DI 1 ORA E 30 MINUTI
Il wellness tour mette a sua disposizione il pediluvio, la doccia emozionale (cromatica/olii essenziali), il bagno turco, la sauna, la grotta del
ghiaccio con annessa fontana di ghiaccio, doccia scozzese e doccia aromatica agli olii balsamici, e infine l’area relax (con le nostre ottime tisane e lo splendido panorama), la suggestiva jacuzzi esterna riscaldata.

Le forniremo quanto necessario; asciugamano, accappatoio, ciabattine (kit di benvenuto).

Il prezzo è di € 26,00 a testa qualora desideri usufruire di massaggi e trattamenti, consulti la brochure presente a piè di pagina.

PROMO: per ogni massaggio/trattamento prenotato, lei ha la possibilità di effettuare un percorso benessere a € 15,00 anziché a tariffa intera.

Sagra del pesce

Tutti a tavola! L’ASD Certaldo Nuoto organizza la consueta e rinomata Sagra del Pesce, che verrà ospitata nel Centro Polivalente costruito di fronte alla Piscina Fiammetta a Certaldo (Fi) a circa 15 minuti da Castellare di Tonda.

Buona cucina marinara viareggina con moscardini, carpacci, pesce spada, cozze, polpo, scampi, orate e l’intramontabile cacciucco alla viareggina.

Apertura: da venerdì 10 maggio ogni venerdì, sabato, domenica e festivi fino a domenica 3 giugno